Lavorare per un futuro migliore – Gennaio 2017

di | 21 Gennaio 2017

Nota introduttiva a cura del Coordinamento Ingegneri e Tecnici :
La formazione di una Commissione globale dell’ILO ( International Labour organization ) sul futuro del lavoro segna la seconda fase dello studio sul lavoro dell’ILO. Il compito è quello di intraprendere un esame approfondito del futuro del lavoro, si propone di fornire le basi analitiche per l’attuazione della giustizia sociale nel 21 ° secolo.
La Commissione ha prodotto una relazione indipendente su quanto sarebbe necessario realizzare per offrire a tutti  opportunità di lavoro dignitose e sostenibili. Questo rapporto è stato lanciato a Ginevra il 22 gennaio 2017.

Negli ultimi 18 mesi, i costituenti tripartiti dell’ILO – governi, datori di lavoro e organizzazioni dei lavoratori – hanno tenuto dialoghi nazionali in oltre 110 paesi in vista del lancio della Commissione Globale. La relazione avrà lo scopo di riportare le basi per la discussione e l’impegno con i costituenti dell’ILO (governi, rappresentanti dei datori di lavoro e dei lavoratori) e partner e sarà sottoposta alla sessione del Centenario della Conferenza internazionale del lavoro nel 2019.
Il lavoro della Commissione è stato organizzato attorno a quattro “conversazioni
centenarie”:
– Lavoro e società
– Lavori decenti per tutti
– L’organizzazione del lavoro e della produzione
– La governance del lavoro

Un chiarimento è necessario. Non ci illudiamo, data l’attuale debolezza sindacale, che quanto indicato dalla commissione possa trovare fra i datori di lavoro ed i governi interlocutori disposti a metterlo in atto ”spontaneamente”. Quanto sviluppato con questo rapporto è comunque interessante, può essere uno strumento utile ai colleghi che seguono il coordinamento e non solo. Può servire da sprone per sviluppare la forza di una nostra coalizione che possa rivendicarne effettivamente i contenuti. Per questo motivo ne abbiamo tradotto le parti significative, il risultato è una sintesi del documento originale che di seguito riportiamo, per la lettura e l’utilizzo nelle varie istanze in cuoi operiamo.

Alcune indicazioni sono particolarmente interessanti, a titolo d’esempio citiamo l’indicazione chiara di privilegiare la contrattazione collettiva come unico freno all’aumento delle disuguaglianze sociali, vedi capitolo: RAFFORZARE LA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA.

Precisiamo che la traduzione è il frutto del lavoro delle colleghe e colleghi del coordinamento, ci scusiamo pertanto per eventuali possibili imprecisioni. La versione originale in Inglese può essere richiesta al coordinamento.

Scarica il report completo